Sequestro impianti acqua per ripristino

La Guardia di Finanza ha eseguito un decreto emesso dal Gip di Lamezia Terme, su richiesta della Procura della Repubblica, con il quale é stato disposto il sequestro preventivo dei serbatoi di compensazione e di ogni altro apparato tecnicamente necessario per ripristinare la regolare portata idrica in città. La sospensione del servizio idrico era stata attuata dalla Sorical, società partecipata della Regione Calabria che gestisce la risorse idriche nel territorio regionale, in relazione ai crediti vantati col Comune. In un comunicato diffuso dalla Procura di Lamezia Terme, si afferma che "dalle indagini svolte dalla Guardia di Finanza è emerso che la riduzione andava inequivocabilmente ad incidere sui fabbisogni primari di circa 40 mila abitanti della città. Il sequestro, resosi necessario per il perdurare della carenza idrica, ha lo scopo di prevenire la reiterazione dell'ipotizzato reato di interruzione di pubblico servizio e dell'aggravamento delle relative conseguenze".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. CN24
  2. Qui Cosenza
  3. Qui Cosenza
  4. CosenzaPage
  5. Qui Cosenza

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Lappano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...